Trascorrere le vacanze nel Salento

Una tra le mete di vacanza più note e desiderate è sicuramente il Salento: infatti le bellezze di questo territorio, situato in Puglia, sono state riscoperte negli ultimi anni dai turisti. Ecco, di seguito, alcuni motivi che valgono una visita in Salento.

Spiagge e mare degne dei Caraibi

A rendere il Salento popolare tra i turisti sono sicuramente le acque cristalline che bagnano le sue coste. D’altra parte, in questa parte della Puglia si trovano alcune delle località balneari più suggestive d’Italia; per esempio a Meledugno, sullo Ionio, Torre Sant’Andrea offre una spettacolare vista sul mare e sugli intricati disegni degli scogli e delle rocce; per coloro che desiderano concedersi un tuffo in acque calde e cristalline, sempre in questa località vi è la Grotta della Poesia. Queste e molti altri luoghi delle spiagge del Salento permettono di trovare i Caraibi, senza spostarsi dall’italia.

La storia e arte a portata di mano

Il Salento, in Puglia, offre anche la possibilità di godersi una vacanza all’insegna della cultura: infatti centri storici come quello di Lecce, di Taranto o di molte altre città consentono di ammirare importanti pezzi dell’arte e della storia nazionale.
La città di Lecce unisce la purezza del mare allo spettacolo dell’arte; il suo cuore è situato nella piazza del Duomo, sormontata dalle candide pietre della cattedrale e dall’alto campanile.
Sempre in questa località è possibile perdersi nell’ammirazione delle complicate decorazioni della Basilica di Santa Croce, un edificio risalente al periodo barocco.
A Taranto, invece, è davvero suggestiva la vista del Castello Aragonese, soprattutto nelle occasioni in cui esso è illuminato;le visite guidate sono gratuite e a cura degli esponenti della Marina Militare.
Anche la cattedrale di Taranto è degna di nota: infatti questo edificio religioso dedicato a San Cataldo è un vero gioiello del periodo barocco.
Nella Puglia del salento sono inoltre situate località molto caratteristiche come Otranto, Gallipoli, dove si respira un’atmosfera molto suggestiva e tradizionale. In questi centri, sono irrinunciabili per i turisti le sagre tradizionali dove si balla la Pizzica, il ballo tipico degli innamorati salentini.

Salento da bere e da mangiare

La terra del Salento, come del resto tutta la Puglia, è resa famosa anche dalla buona cucina. Tra i piatti tipici sono infatti annoverate portate come le fave nette, una purea di fave sulla quale sono posate delle cicorie selvatiche lesse, o ancora le scapece, che consistono in pesce fritto condito con lo zafferano. Da non dimenticare, sono anche tipici prodotti come olio estravergine d’oliva, le tipiche pagnotte e gli immancabili tarallucci, accompagnati da un bicchiere di buon vino; tra le specialità delle vigne salentine vi sono il Negroamaro e il Primitivo, adatti ad accompagnare ogni pasto.

Lascia un commento