Spiagge del Salento: chilometri di pura bellezza

Quali sono le più belle spiagge del salento, con la sabbia più fine e più bianca che maggiormente possono fare sognare una vacanza straordinaria? La risposta è davvero difficile perché tutte le spiagge di questa zona, tra lo Ionio e l’Adriatico, sono una distesa sabbiosa di una bellezza impareggiabile, e anche le rare con un po’ di ciottoli non sono deludenti. Dal nord del Salento, sulla costa ionica, a partire da Porto Cesareo con le spiagge di Punta Prosciutto e Torre Lapillo, proseguendo verso sud per la spiaggia di Pescoluse, le maldive del salento, arrivando a Porto Selvaggio, Baia verde di Gallipoli e Torre San Giovanni non c’è che l’imbarazzo della scelta.

A nord sul versante adriatico, si passa per Acquaviva di Marittima, Porto Badisco, la spiaggia della Baia dei Turchi ad Otranto dove ci si può fermare a Torre dell’Orso. Punta Prosciutto è una delle spiagge del salento più belle e più selvagge. La macchia mediterranea si alterna alle dune di sabbia, il bosco di Arneo e le piccole e caratteristiche case immerse nella fitta vegetazione. Pochi stabilimenti balneari, qualche supermercato e bar vecchio stile, per il resto chilometri di sabbia bianca e mare. La spiaggia di Torre Lapillo a Porto Selvaggio è una delle più belle spiagge del salento: quattro chilometri di baia bianca delimitata da due torri costiere, quella di Lapillo e Torre Chianca, case quasi sulla riva, dune e l’acqua del mare bassa per le secche che si estendono per parecchi metri verso il mare aperto. Le spiagge più belle del salento hanno le acque di un trasparente mozzafiato. La spiaggia di Porto Cesareo è appena a nord della cittadina che porta lo stesso nome è lunga circa un chilometro fatto di piccole insenature fiancheggiate da dune e macchia verde.

Gli escursionisti possono facilmente raggiungere le spiagge del salento a piedi dai centri abitati, oppure con l’auto in pochi minuti. Diversi ristoranti si affacciano sul mare e sono disponibili alloggi, alberghi e case vacanza per trascorrere le proprie vacanze respirando il profumo del mare anche di notte. Il Parco Naturale di Porto Selvaggio comprende anche boschi e calette rocciose e poco prima di raggiungere la località Santa Caterina c’è una delle più belle spiagge del salento ionico, e una delle poche con ciottoli. A Gallipoli la Baia Verde si estende per alcuni chilometri fino alla Torre di avvistamento di Pizzo. Tra Baia Verde e Lido San Giovanni si trova la più alta concentrazione di attrazioni turistiche del salento: spiagge attrezzate, villaggi, residence, case vacanza e quant’altro si possa immaginare. In spiaggia anche vita notturna, con le discoteche più trendy e happy hour che non hanno nulla da invidiare alle spiagge caraibiche.

Lascia un commento